Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259

Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259
Riso thai nero - "Acquadolce"
"Acquadolce"
 

Riso thai nero

4 agosto 2012

Il riso thai nero appartiene alla varietà Hom Mali e deve il nome al colore del pericarpo. In grado di cerscere anche in terreni semiaridi e con pochissima acqua, il riso thai nero è molto ricco di ferro e vitamine e per questo motivo viene selezionato dalle donne thailandesi come alimento fondamentale per la dieta di anziani, bambini e malati. Già nell’antichità il riso nera era riservato ai soli imperatori in quanto, secondo la tradizione, costituiva un elisir di lunga vita.

Il riso nero può definirsi integrale perché, durante la sbramatura, viene eliminato solo lo strato superiore della pellicola che lo ricopre, lasciondone così inalterate le proprietà nutritive.

Ottimo come contorno a piatti di pesce e frutti di mare, il riso nero può essre assaporato anche "liscio", magari condito con qualche spezia.

Tempo di cottura: 30-35 minuti

Progetto CHAISRISA - Reability

Il progetto Chaisrisa coinvolge 10 famiglie di produttori di riso della zona di Khu Khan, piccole cittadina della provincia thailandese di Di Saket, nella regione dell’Isaam (il cui nome in lingua locale significa Nord-Est). Sitaua tra il Laos e la Cambogia, in uno dei territori più poveri del paese, l’Isaam si presenta come un’immensa risaia, abitata prevalentemente da comunità di contadini ed allevatori; qui, a differenza delle aree centrali e settentrionale del paese, dove l’abbondanza delle piogge consente due raccolti l’anno, la coltivazione del riso ha un ciclo annuale. La minor produttività è comunque compensata da una miglior qualità del raccolto: la verie varietà di riso coltivate in questa regione, infatti, sono tra le più pregiate della Thailandia. La comunità di produttori del progetto Chaisrisa è costituita da famiglie che da molte generazioni coltivano il riso con metodi tradizionali e senza l’utilizzo di macchinari. Il rpogetto Chaisrisa è supportato da "Reability" ONLUS, un’associazione che promuove progetti di cooperazione internazionale. Dal 2002 Reability opera in Thailandia e, con il ricavato della vendita del riso, sostiene un progetto sanitario rivolto alle migliaia di profughi birmani, nella foresta al confine tra Thailandia e Birmania (www.reability.org)

Home | Contatti | Mappa del sito | Area riservata | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0

Sito realizzato con SPIP 3.0.2 - Squelette ViaSPIP 2.1.10b