Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259

Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259
Amaretti siciliani morbidi BIO da Libero Mondo - "Acquadolce"
"Acquadolce"
 
Home > CATALOGO PRODOTTI > Alimentari equo e bio > Biscotti e pasticceria > Amaretti siciliani morbidi BIO da Libero Mondo

Amaretti siciliani morbidi BIO da Libero Mondo

26 giugno 2014

gli amaretti siciliani morbidi della linea "dolci evasioni" , della Coop. "L’arcolaio", confezionati singolarmente, sono prodotti senza glutine certificati da ICEA. lavorati artigianalmente con le mandorle di Avola bio, zucchero di canna bio del commercio equo e solidale, albume d’uovo bio, mandorle amare bio, miele bio del commercio equo e solidale. Inoltre la Coop sociale "l’arcolaio" offre ai detenuti della Casa Circondariale di Siracusa, percorsi di inserimento sociale e lavorativo, puntando alla valorizzazione delle vocazioni del territorio.

Cooperativa Sociale L’Arcolaio

L’Arcolaio è una cooperativa sociale di tipo B, nata a Siracusa nel 2003 con lo scopo primario di offrire, di concerto con la direzione penitenziaria, percorsi qualificati di reinserimento sociale e lavorativo ai detenuti della locale Casa Circondariale. Nel 2005 è stato creato il marchio registrato “Dolci Evasioni”, e tre anni dopo si è deciso di estendere l’attività all’agricoltura sociale. La cooperativa L’Arcolaio aderisce al sistema consortile CGM-Welfare Italia ed è socia di AIAB, di Libera e di Banca Etica. L’attività principale svolta dalla cooperativa è oggi la produzione dolciaria da agricoltura biologica: paste di mandorla, amaretti e altri dolci tipici della tradizione siciliana. Il laboratorio di pasticceria si trova all’interno della Casa Circondariale di Siracusa, una struttura di recente costruzione collocata in una zona agricola a circa sei chilometri di distanza dalla città.

Il laboratorio è potenzialmente in grado di realizzare notevoli volumi di prodotto finito e, parallelamente, di dare opportunità di inserimento a un significativo numero di detenuti.
Allo stato attuale vengono prodotti, in media, 50 kg di prodotto al giorno e sono impiegati a tempo pieno 4 detenuti. L’obiettivo è di quadruplicare questi numeri. Sotto la direzione di un maestro pasticciere, i detenuti acquisiscono una professionalità e ritrovano la piena dignità di lavoratori, essendo loro riconosciuti tutti i diritti e le tutele previsti dal contratto nazionale di lavoro delle cooperative sociali. Particolare cura viene posta a stabilire relazioni che siano attente ai bisogni della persona, in un clima di rispetto reciproco e di professionalità condivisa.
Il nome si ispira all’insegnamento di Gandhi, che fece dell’arcolaio un simbolo di libertà, invitando alla riscoperta dei mestieri tradizionali e all’utilizzo coerente delle ricchezze della propria terra. Fin dall’inizio, infatti, la cooperativa ha scelto di aderire all’agricoltura biologica, valorizzando alcuni prodotti di eccellenza del territorio, in particolare la mandorla di Avola.
L’Arcolaio sostiene con convinzione la linea della qualità sociale globale, legandosi in particolar modo al territorio e alle sue eccellenze. Intende inoltre continuare a dare il suo contributo: all’evoluzione del sistema penitenziario verso una vera funzione rieducativa; allo sviluppo del consumo critico e alla valorizzazione dei prodotti locali; all’attenzione alla salute e all’ambiente; alla solidarietà con i paesi del Sud del mondo; al rafforzamento delle esperienze di economia sociale.
Attualmente i prodotti “Dolci Evasioni” vengono commercializzati su tutto il territorio nazionale, principalmente attraverso i negozi specializzati di biologico, le botteghe del commercio equo ed i gruppi di acquisto solidale.

Vedi on line : approfondimenti: la cooperativa l’Arcolaio

Home | Contatti | Mappa del sito | Area riservata | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0

Sito realizzato con SPIP 3.0.2 - Squelette ViaSPIP 2.1.10b