Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259

Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259
Pandoro classico - "Acquadolce"
"Acquadolce"
 

Pandoro classico

25 settembre 2018

Soffice, dolce, fragrante, è prodotto secondo i semplici ingredienti della tradizione del pandoro: farina, burro, uova, vaniglia, zucchero di canna del commercio equo. Con bustina di zucchero a velo da spolverare sulla superficie. Affidiamo la produzione a “Maina”, azienda con una lunga tradizione nella produzione di pandori di qualità. Il prodotto è avvolto da un elegante sacchetto colorato (colori bordeaux e marrone), chiuso da un bel nastro color avorio, a cui si accompagna l’etichetta informativa in cartoncino.

Ingredienti
farina di grano tenero tipo “0”, uova fresche, zucchero di canna*, burro, latte intero fresco pastorizzato, lievito naturale(contiene frumento), fruttosio, emulsionanti: mono e digliceridi degli acidi grassi, burro di cacao, sale, aromi.

Ingredienti bustina di zucchero: zucchero, amido di frumento, aromi.

* Gli ingredienti contrassegnati da asterisco provengono dal commercio equo.

Allergeni: può contenere tracce di frutta a guscio (nocciole e mandorle) e soia.

Tabella nutrizionale per 100g di prodotto
Energia 1.779 kJ 425 kcal
Grassi 21 g di cui acidi grassi saturi 14 g
Carboidrati 50 g di cui zuccheri 21 g
Fibre 1,6 g
Proteine 8,2 g
Sale 0,64 g

Trasformatori:
L’azienda Maina, la cui sede attuale è a Fossano, in provincia di Cuneo, nasce nel 1964 a Torino come semplice laboratorio di pasticceria, per poi specializzarsi, qualche anno dopo, nella produzione di prodotti da forno derivati da paste lievitate, panettoni e colombe, cui si aggiungeranno, successivamente, anche i pandori. Attualmente l’azienda, che conta un unico stabilimento e 260 dipendenti, di cui 220 stagionali, produce prodotti da ricorrenza per il mercato italiano ed estero. Nel corso degli anni Maina ha sempre mantenuto una forte attenzione verso la qualità della filiera di produzione. Nel processo di trasformazione viene ancora utilizzata la lievitazione naturale con puro lievito madre di pasta acida (i prodotti, infatti lievitano per oltre due giorni). Il lievito madre è un impasto di acqua e farina di frumento fermentato. La lavorazione del lievito avviene ancora oggi in modo completamente manuale e senza automazione. Anche il raffreddamento dei prodotti in fase di post cottura avviene lentamente e in modo naturale, richiedendo mediamente 10 ore di tempo. Nel 2001 l’azienda ha ottenuto la Certificazione per la Responsabilità Sociale SA 8000, che garantisce il rispetto di tutta la filiera, delle norme in materia di lavoro e diritti umani. In particolare, la norma prevede il divieto assoluto di utilizzare il lavoro minorile e le forme di lavoro coatto, il rispetto delle regole sulla salute e sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, il divieto di discriminazione dei lavoratori, il diritto di libertà di associazione, il divieto di infliggere ingiuste sanzioni disciplinari, l’orario di lavoro e la retribuzione. Maina è stata inoltre premiata, nel 2003, con il “Corporate Conscience Award”, un riconoscimento internazionale conferito dall’organizzazione no-profit SAI (Social Accountability International) assegnato alle imprese particolarmente impegnate nella realizzazione di condizioni e ambienti di lavoro nel rispetto dei diritti dell’uomo e del lavoratore.

Home | Contatti | Mappa del sito | Area riservata | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0

Sito realizzato con SPIP 3.0.2 - Squelette ViaSPIP 2.1.10b