Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259

Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.acquadolce.org/home/config/ecran_securite.php on line 259
Il volo delle farfalle -La scomparsa di Emanuela Orlandi -Rassegna "Teatro a Nettuno - "Acquadolce"
"Acquadolce"
 
Home > Eventi e Progetti > Il volo delle farfalle -La scomparsa di Emanuela Orlandi -Rassegna "Teatro (...)

Il volo delle farfalle -La scomparsa di Emanuela Orlandi -Rassegna "Teatro a Nettuno

12 gennaio 2013

Prossimo appuntamento imperdibile con la Rassegna “Teatro a Nettuno” V edizione, è per sabato 12 alle ore 21,00 e domenica 13 gennaio alle ore 18,00 con lo spettacolo teatrale “IL VOLO DELLE FARFALLE”, la scomparsa di Emanuela Orlandi di Federica Festa e Matteo Festa con Federica Festa, che avrà luogo presso la sala teatro GTS Danza in via Michelangelo (Scacciapensieri) a Nettuno.

Un vero spettacolo di teatro civile, “Il volo delle farfalle” è una vertigine che ci fa ridere amaramente ed indignare, per non perdere del tutto la memoria, mai come oggi, destinata all’oblio. Qui il teatro è utilizzato per guardare in faccia un mistero, per conoscere meglio, per avere meno paura, mostrando, dall’inizio alla fine, e attraverso una puntuale analisi delle diverse sentenze della Procura di Roma e delle interviste ai protagonisti, ai testimoni, ai familiari, lo scenario completo di questa insoluta tragedia. “Lo spettacolo nasce da un commistione di sensi del dovere: di donna, di romana, di italiana, di attrice, di coetanea”, è così che Federica Festa presenta lo spettacolo: “io avrei la stessa età di Emanuela se lei non fosse stata sottratta all’attesa di quell’autobus. Come lei, da adolescente passeggiavo spesso tra San Pietro e Largo Argentina, come lei suonavo il flauto, indossavo jeans e scarpe da ginnastica. Mio zio era Monsignore, viveva nella Canonica del Vaticano e ho respirato a lungo nelle domeniche in visita a Zio Don Mario l’aria mista di talco Roberts e mirra di quelle sale silenziose e vuote, dove si poteva parlare solo sottovoce e camminare a testa bassa. Sono cresciuta con la storia della scomparsa di Emanuela e i primi giorni dopo quel 22 giugno 1983 i miei genitori mi dissero che non volevano che uscissi più da sola.”

“Il caso Emanuela Orlandi” (nata a Roma il 14 gennaio 1968) è un fatto di cronaca nera avvenuto a Roma il 22 giugno 1983; la vittima, una cittadina vaticana figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, sparì in circostanze misteriose all’età di 15 anni. Quella che all’inizio poteva sembrare la "normale" sparizione di un’adolescente, magari per un allontanamento volontario da casa, divenne presto uno dei casi più oscuri, uno dei tanti misteri di cui si è ammantata la storia della Repubblica Italiana dalla sua nascita che, come tante altre trame nere, coinvolse lo Stato Vaticano, lo Stato Italiano, l’Istituto per le Opere di Religione (IOR), la Banda della Magliana, il Banco Ambrosiano e i servizi segreti di diversi Paesi, in maniera a tutt’oggi non ancora risolta.

Per tutti gli spettacoli è’ sempre attivo il servizio di prevendita dei biglietti a Nettuno, presso Libreria “Fahreneit 451” via C. Cattaneo; l’Ass. Acquadolce Bottega del Commercio Equo e Solidale in via XXIV Maggio, 27; Block & Book Cartolibreria L.go Giovanni XXIII, 1/5; oppure ad Anzio presso Trilly Phone C.C. Zodiaco.

Uff. Stampa e Comunicazione
Associazione InProgetto

Vedi on line : per ulteriori informazioni

Home | Contatti | Mappa del sito | Area riservata | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0

Sito realizzato con SPIP 3.0.2 - Squelette ViaSPIP 2.1.10b